aprile 2014 |  http://www.cesariodeiako.blogspot.com

22 aprile 2014

ATTIVARE ACCOUNT ADMINISTRATOR WINDOWS 8



In tutte le versioni di Windows esiste uno speciale account utente che dispone di privilegi più elevati rispetto agli altri ;quest'ultimo prende il nome di administrator e potrebbe essere utile per portare a termine speciali configurazioni o per risolvere alcuni problemi di sistema.
Quest'account però è disabilitato di default e quindi è necessario attivarlo per beneficiare dei vantaggi che questo offre.
Per fare ciò è sufficiente seguire la seguente procedura:
portarsi sulla schermata start e digitare CMD, dal menù che appare localizzare la voce "Prompt dei comandi" e cliccare su di essa con il tasto destro selezionando "Esegui come amministratore".
Dopo aver fatto ciò per attivare l'account administrator copiare ed incollare nella finestra di terminale il seguente comando:
Net user administrator /active:yes .
Per disattivare le modifiche fatte invece digitare il comando:
Net user administrator /active:no .

17 aprile 2014

SCARICARE MUSICA DA SOUNDCLOUD



Sicuramente tutti conosceranno la nota piattaforma di streaming musicale soundcloud.
Uno dei limiti di questo portale è il blocco dei download per la maggior parte dei brani caricati su di esso.
Tuttavia scaricare i file mp3 da soundcloud non è molto difficile, infatti è sufficiente scaricare un software leggero e gratuito denominato soundDownloader dal  link a fine post.
Dopo aver scaricato il programma scompattare l’archivio zip ed installare il software.
Ora eseguire soundDownloader ed incollare l’URL della canzone nell’apposita sezione del programma ed infine cliccare sul pulsante "Download" per avviare lo scaricamento.
Il file audio verrà salvato come impostazione di default nella sottocartella denominata "SoundDownloader" situata nella cartella di sistema documenti.
Per scaricare SoundDownloader fare click qui.

06 aprile 2014

EVITARE RIBALTAMENTO PRESE VODAFONE



Ultimamente ho cambiato gestore di linea fissa passando da Telecom Italia a Vodafone. Quest'ultimo provider fornisce al cliente il proprio apparato di connessione, come ad esempio la Vodafone station 2 ,che, però non è compatibile con la maggior parte degli impianti telefonici in circolazione se si ha la necessità di collegare più telefoni.
Per risolvere questa situazione Vodafone propone l'intervento di un proprio tecnico a pagamento.
Prima di far effettuare il ribaltamento prese da un tecnico ,però, è possibile fare una semplice prova per evitare di far manomettere la linea infatti basta seguire le seguenti istruzioni:
Come prima cosa collegare la presa telefonica tripolare fornita in dotazione con la Vodafone station ad una qualsiasi presa dell'abitazione (possibilmente la principale) ,successivamente collegare il filtro ADSL a quest'ultima e collegare ad esso un cavo telefonico con plug RJ11 che vada dalla porta phone del filtro alla porta phone 1 della Vodafone station e un altro cavo telefonico identico al precedente dalla porta ADSL del filtro alla porta ADSL della Vodafone station.
Ora collegare ai telefoni disponibili un filtro ADSL con l'apparecchio telefonico collegato sulla porta phone di quest'ultimo, accendere la Vodafone station ed attendere che completi il processo di avvio.
Infine controllare il funzionamento dei telefoni collegati.
Nota Bene: Questa guida è funzionante solo su impianti telefonici in parallelo.
Inoltre ciò che è scritto potrebbe non funzionare con eventuali apparecchi fax o con sistemi di antifurto.
Questa guida non è ufficiale Vodafone e non è garantito il funzionamento della procedura illustrata.

CONTROLLARE TUTTI GLI ACCESSI A WINDOWS



Se si ha il dubbio che qualcuno abbia utilizzato senza autorizzazione il nostro computer e si vuole controllare è molto semplice:
è sufficiente, infatti, scaricare il software WinLogOnView dal link a fine post, scompattarlo ed eseguirlo.
In un elenco verranno visualizzati tutti gli accessi effettuati con indicato il nome dell'account utente, la data e l'ora di accesso, la data ed ora di disconnessione, la durata della sessione e l'indirizzo IP assegnato all'utente.
Per scaricare WinLogOnView cliccare qui.